giovedì 19 giugno 2008

Ma anche no.

Una delle maggiori prese per il culo nei confronti di Veltroni, in campagna elettorale, è stata a proposito del suo "maanchismo": il suo voler essere per tutto e per il contrario di tutto; come non trovare giusto e gustoso ciò? Il cercare di essere un Giano bifronte politico ha però un nuovo campione, che già si era distinto per le sue famose "smentite del giorno dopo" al grido di "sono stato frainteso!". Esatto, miei giovani lettori, parlo proprio del premier, duce in pectore del nostro paese.
Silviodoro Primo non ha solo affinato la sua tecnica di rettifica, arrivando a ritrattare parole pronunciate pochi minuti prima nella stessa conferenza stampa, ma si esibisce anche in acrobazie politiche degne di un professionista del suo calibro, come il firmare il reato di clandestinità, negare di volere tale reato e poi ritrattare la smentita. Comunque, la palma dell'incoerenza gli spetta, di diritto, per i suoi atti, ed in particolare per i suoi atti di Diritto, giustappunto.
La legge sulle intercettazioni, che segue il tanto sbandierato pacchetto sicurezza, è forse l'esempio più calzante: da una parte si dice di voler punire la criminalità (sì, ma degli stranieri, che rubano il lavoro ai fuorilegge italiani), dall'altra si riducono i mezzi delle istituzioni per poter scoprire e incarcerare chi commette un reato, indipendentemente dalla nazionalità, ceto o colore politico: ad un certo punto, viene il dubbio che Berlusconi voglia farci venire la nostalgia per le famigerate leggi "ad personam", con le quali si parava il culo lui, ma limitavano gli effetti generali sulla criminalità di tutta Italia...
Altro punto con cui si dimostra l'equilibrismo del cavaliere, il tanto sbandierato federalismo fiscale: come già fatto notare da altri più capaci di me, parlare di lasciare le tasse a livello locale e, come primo atto, togliere ai comuni l'unica tassa di cui disponevano per la totalità, è quantomeno contradditorio.
Risulta chiaro, quindi del perchè UolterUeltroni si sia alterato (che la parola arrabbiato non può coesistere nella stessa frase con Uolter), ed abbia minacciato (ma con calma e fermezza) la rottura del dialogo: no, non per la salva-Rete4, che ce la aspettavamo tutti; non per l'esercito per le strade, che anzi, forse chiarisce un po' le idee a chi è ancora confuso; nemmeno per la legge blocca processi, che tanto una porcata in più, una in meno... E' perchè il Berlusca gli ruba il ruolo! Ma del resto, si sa, come disse Biagi: se avesse le tette, farebbe anche l'annunciatrice.

Piccola aggiunta: Oggi l'ansa titolava: "Belusconi dichiara: "giudici metastasi della democrazia"", sul momento ho interpretato male la dichiarazione, ed ho capito che Berlusconi considerasse i giudici come estensioni di quel cancro che è la democrazia... Sono ufficialmente prevenuto nei confronti di tutto ciò che Silvio B. dice...

14 commenti:

ni ha detto...

peccato c'abbia il blèc&decher e celo voglia troncà di nòvo ner baugigi.

Complimenti all'elettorato! ^^'

Fuma ha detto...

Però Silvio ha preso i coltelli dello zio Tony

Poros ha detto...

@Ni: non capisco il "celo voglia", come se fosse evento non già avvenuto...

@Fuma: Eh, ma se li stioccasse nel culo, i coltelli...

Fuma ha detto...

E così, dopo il fist fucking abbiamo il blade fucking

Poros ha detto...

Beh, lui ha inventato il country-fuking... (e non è il pipare in camporella).

Fuma ha detto...

Nono, lo sappiamo benissimo cosa voglia dire fottersi un'intera nazione. Il vero problema è che sembra che a qualcuno sia piaciuto!

opticalillusion ha detto...

non ho letto niente perchè il neurone è stanco ma mi sa che ho capito che si parla male dello zio silvio. poco male tanto sto guardando allucinata il remake di dawson's creek e non ho la forza di recepire nient'altro.

Poros ha detto...

@Fuma: de gustibus...

@Optical: Sìsì, il tenutario di codesto blog è un comunista becero ed invidioso del successo del più grande truffatore d'Italia (granbde in senso professionale, non fisico).
Dawson's creek? AUUONNAUEI...

Fuma ha detto...

Piccola aggiunta: credo che si sia in tanto ad essere prevenunti nei confronti del fantino di Arcore

scacchino ha detto...

Papparapàààà...oggi lodo Schifani in reintroduzione. Dove lo reintroducano mi pare superfluo dire. Facendo un bel giochino in stile "trova le differenze" la prima cosa che mi viene in mente sono i girotondini con palloncini tricolori fuori dalla Camera, quando fu approvato ai tempi, oggi assenti, latitanti, abituati (?), rassegnati (?), sconfitti(?). Forse, come dicevi tu qualche pot fa, ci siamo assuefatti anche ai morsi del Caimano.

Poros ha detto...

@Fuma: tanti, può darsi, maggioranza, no di sicuro... :-(

@Scacchino: Forse tu puoi togliermi un dubbio che mi è venuto, quando ho saputo del neo-lodo: ma, essendo stato già dichiarato incostituzionale, che senso ha ripresentarlo? O ricordo male io?
E poi: hai notato che il csm ha affermato che andrebbe anche bene, ma che la sospendi processi va evitata in tutti i modi? Non è cambiata la legge, è cambiato solo il modo di fare di Berlusconi, che ha pensato bene, visto che l'immunità gli era stata negata, di puntare più in alto, come se per contrattare un prezzo partisse da 1000 anzichè da 100, per arrivare a 50... il problema siamo noi, che alla richiesta di 1000 dovremmo rispondergli a pernacchie (se si è di buon umore).

scacchino ha detto...

Mi sa che ti riferisci a due norme differenti. Il Lodo è costituzionale, talmente costituzionale che è rimasto vigente per gran parte del governo Bertadozzi precedente. Dichiarato incostituzionale (dal Csm, non dalla corte costituzionale, quindi bocciatura non ufficiosa) è stato invece l'emendamento sulla precedenza ai processi oltre i dieci anni di pena e di allarme sociale: il famoso salvapremier, o ammazzaMills. Fanno parte il secondo del decreto sicurezza (con cui non c'entra una fava, ma pare in democrazia non conti) e l'altro di un ddl indipendente.

Poros ha detto...

No, mi sono spiegato male perchè avevo fretta... mi riferivo al lodo schifani originale (ex-lodo Maccanico), che rimase in vigore per quasi tutto il precedente governo Burinozzi, e poi dichiarao incostituzionale, effettivamente, dalla corte costituzionale nel 2004.
Essendo pressapoco la stessa cosa, che senso ha riproporlo? E si può fare?

scacchino ha detto...

Deh...mi cogli impreparato. in effetti non dovrebbe avere alcun senso. Bah...