martedì 1 luglio 2008

Lavoro

Sono stati giorni un po' caotici, per me. Difatti ho un po' latitato (sul blog solo un post per ingiuriare l'operato del governo, ma per quello c'è voluto poco, cose così nascono da sole ;-P).
Il fatto è che in queste settimane ho, nell'ordine: avuto ed eseguito un lavoro a tempo determinato (sostituzione di una settimana), con profitto; fatto un periodo di prova per un lavoro a tempo indeterminato (un'altra settimana), senza profitto (sia perchè non sono stato pagato, sia perchè ho rifiutato l'offerta), ottenuto un lavoro part-time a tempo indeterminato (tre giorni a settimana, dalla prossima), che ho accettato, per varie ragioni: rispetto all'altra offerta (full time) è più vicino, con collega già conosciuta e di cui mi fido e, soprattutto, lo stipendio è identico (a orario più che dimezzato).
Ora, al di là del fatto che, se esiste un omino che calcola l'indice di occupazione in Italia probabilmente in questo momento mi maledice in tutte le lingue da lui conosciute, quello che è importante è che, per la prima volta nella mia vita, possiedo (possiederò, fra 30 giorni) un'entrata fissa mensile che, per quanto piccola, cambia radicalmente la mia visione del mondo: e adesso? Intanto, temo mi toccherà aprire un conto corrente (cosa finora quantomento inutile), poi dovrò pianificare con attenzione le spese (anche se ho in media più liquidità, si tratta di cifra costante, non variabile come poteva essere prima), dovrò anche rendermi conto che adesso ho il tempo stabilemnte assoggettato ad un impegno non facilmente derogabile...
Più scrivo e più mi sembra di avere preso un'inculata, ma temo sia l'esito di qualcosa cominciato troppo tempo fa perchè potessi prevederlo (non che io sia molto lungimirante, come pawn2 non smette di ricordarmi); cacchio, a 27 anni è una tragedia sentirsi già inchiodati dalla vita!
Però mi consolo, che il 5 Luglio vado a vedere Bergonzoni, pappappero!

29 commenti:

strustru ha detto...

tanto a me non fai invidia perchè ci adiamo insieme avedere Bergonzoni....pappappero!!!

Fuma ha detto...

sì ma a voi due Grillo non vi omaggia di un disegno ad ogni vostro compleanno

scacchino ha detto...

Comunque Bergonzoni dal vivo fa il suo. Ricordatevi che se dice la battuta sul rapporto tra compasso e compassione...l'ho fatta prima io di lui. Ricordatevi eh. E gridategli ladro. E anche viva Scacchino il re dei senzasemenza. Che ci tengo.

ni ha detto...

provvederemo!
In cambio tu valletterai per noi nei momenti meno opportuni per la tua autostima???

Invidia per il disegno di grillo al fuma...

Giò, che dire, meglio legato che incula...o no??? e soprattutto pensa che a 27 anni sei già nel mondo dei grandi; pensa soprattutto che sai che età hai! mica come il ministro della giovinezza che nei giochi dei grandi c'è da tempo ma non sa quanti enta anni ha! ^___^

E poi... su, te pagano! almeno hai dato una svolta alla schiavitù

Poros ha detto...

@stru: occhio ai burroni...

@fuma: Vero. La cosa suscita invidia, e sommata a quella per la casa, credo che comincerai a starmi sulle palle. ;-P

@Scacca: Sarà il primo bergonzoni dal vivo, saprò riferire, se Nico non mi precede. Lo farò di sicuro, se Nico mi da supporto (più che altro fisico contro i buttafuori).

@Ni: Pagano... meglio non dire quanto (anche se la paga oraria alla fine è alta): dovessi affittare casa... non potrei pagare le bollette.

strustru ha detto...

Giò,io fossi in te non farei tanto il furbo...
Ricordati che sono io la detentrice ufficiale del tuo biglietto,quindi trattami con i guati se non vuoi sentire bergonzoni fuori dai cancelli del teatro.... ^__^

ni ha detto...

soprattutto trattala con i guanti che sennò la deconcentri mentre corre velocissima che manco nuvolari!!!

... sai com'è, è piuttosto rettilineo il pezzo di strada^___^

;-)

scacchino ha detto...

Non sarete dimenticati....T___T

strustru ha detto...

Nico guarda se ti tocca anche a te assistere allo spettacolo fuori dai cancelli insieme a Giò...
fate poco i furbini bimbi...

Poros ha detto...

@Sara e Nico: no, mettiamo le cose in chiaro: finchè tu avrai il mio biglietto, farai guidare Nico, che deve arrivare sano e salvo, poi fate quel che vi pare (sempre se te, Albinia, soppravvivi alla serata).
Comunque, guarda che se io non entro, stai sicura che te mi farai compagnia insieme ai cinghiali...

@Scacca: Grazie, ma il dubbio è se il ricordo sarà positivo o no...

scacchino ha detto...

Sarete coperti di gloria e di marsh-mellows. Quei soffici, candidi gnocchi di lichene. Non possono fare male a nessuno no? Stay Puff.

Fuma ha detto...

Oh no. Adesso bisognerà incrociare i flussi.

ni ha detto...

ma non avevate detto che era Male incrociare i flussi?


giò: Dove sopravviverò?? A lbinia???
Me sa che t'è rimasta una preposizione nella cartucciera

Fuma ha detto...

@Ni: Perché preoccuparsi? Ognuno di noi porta sulla schiena un acceleratore nucleare non autorizzato.

opticalillusion ha detto...

gnè gnè gnè e tu c'hai un lavoro fisso e sei adulto e io posso cazzeggiare ampiamente fino alla fine del liceo e dell'università. beata gioventù

Poros ha detto...

@Scacca: E così sia.

@Fuma: Se possiedi anche un acceleratore protonico, sarai perseguitato a vita per farmelo provare. Oppure per farmi provare la moto. Oppure per fregarti la casa. Fai te.

@Ni: nessuna dimenticana, semplicemente mi rivolgevo alla Strustru, nella moaniera toscana di usare il luogo do origine come appellativo, in particolare se in esso vi è insito, come in uqesto caso, una buona dose di sprezzo...

@Optical: la lista delle persone che mi vuole stare sulle palle si allunga... scherzo... non me la sono presa... figurati... Però io c'ho la macchina nuova, e te nooo.... ;-P

Fuma ha detto...

Parli con sprezzo del pericolo, quindi mi vien naturale chiedere
Sei tu un dio?

opticalillusion ha detto...

hahaha mancano due anni alla scuola guida e una macchina nuova sarebbe un suicidio. non mi fai nessuna invidia caro.

p.s: prrrrrrrrrrrrrrrrrr!

scacchino ha detto...

Eh...ma Bergonzoni?

Fuma ha detto...

Già, com'è andata con Beppe Bergomi? Ho saputo che c'erano gli Abbagnale a fare da colonna sonora e gli Abba a far vedere come si rema nel due con.

Poros ha detto...

@Optical: ed il prossimo anno la mia patente raggiunge la prima scadenza, sobsigh... Ma tu non sei troppo giovane per girare su internet alle 22? Ai miei tempi... a letto dopo carosello!

@Scacchino: Eh, sono rimata abbacinato, però non credo che risucirei a scrivere un post che rende l'idea, anche perchè il suo spettacolo è divertente al 75% perchè lo fa lui, io non saprei rendere bene la comicità (tu forse sì... provaci!)

@Fuma: vedi sopra, e mi sono perso gli Abba e gli abbagnale... anche perchè, due canoisti in una ex-cava in montagna, non avrebbero nemmeno potuto fare rafting, vista la stagione

Sguardo Oltrenube ha detto...

Io no, no che non sono capace di rendere la comicità di Bergonzoni. E provarci sarebbe quantomeno improbo. L'ho omaggiato in passato coi miei dialoghi della cozza, ma ubi maior...
Anche a me lo spettacolo era piaciuto parecchio, non credo però sia lo stesso che porta in giro adesso. L'unico appunto che ricordo di aver fatto riguarda la preferenza della lettura personale: Bergonzoni rende di più quando puoi leggerlo e renderti conto magari tardivamente del suo gioco. Anche percé senza l'immediatezza della recitazione può permettersi di essere più sottile, a volte più complicato, senza perdere in effetto.

ni ha detto...

Come sempre,caro scacca dalla doppia loggatura, nella resa dal palco qualcosa si perde mentre si guadagna in tonalità e tempistiche che solo l'autore sa dare alla sua opera.

Credo poi dipenda molto dalla "mente fina" dell'auditorio. Uno come quelli toscani, dove si alzano appena cala il sipario, senza restare neanche ad applaudire o attendere un bis, credo si sia perso il meglio. Ma ti assicuro che c'era.

strustru ha detto...

caro Nico,io sono toscana e nonostante questo sono rimasta seduta fino in fondo a godermi il bis.
Non penso che sia tanto una questione di "etnia",quanto piuttosto una questione di intelligenza...il 90% delle persone che erano sedute lì con noi hanno capito la metà delle battute credo...

ni ha detto...

E il 90% delle persone lì con noi che non ha capito metà delle battute era presumibilmente toscana!

Non so di quale figura sia, ma mi sembra che il sillogismo torni ^_^


Poi ammetto che sono prevenuto. Ma è empirico: ogni volta che sono andato in teatro (o affini) in toscana è successo quanto descritto su. Ecco tutto. C'è scarsa etichetta teatrale, poco gusto nel ripagare del fruito. Sembra considerino teatro e cinema la stessa cosa. E' diverso.

strustru ha detto...

Allora io sono una delle poche persone toscane a cui piace stare a guardare fino in fondo....
Anche al cinema di solito rimango seduta per un pò dopo la fine dello spettacolo..è una bella sensazione stare seduti da soli in una sala cinematografica completamente vuota

Fuma ha detto...

Hai alquanto ragione Strustru a rimanertene fino in fondo. Hai pagato il biglietto e mi sembra giusto che la visione sia completa :) E poi non dimenticare che, nel caso del cinema, spesso e volentieri ci sono aggiunte di non poco conto alla fine del film o, nel caso del teatro (nella fattispecie uno spettacolo come quello di Bergonzoni) ci scappa più che volentieri il bis. Qualche anno fa, il signor di cui discutete ha dovuto fare tre bis in una data da qualche parte.

scacchino ha detto...

Le balene restino sedute.

Poros ha detto...

Si dia inizio a i' dibattito...
Comunque, io sono contrario a tutte le generalizzazioni, specie contro etnie geografiche, tipo "tutti i toscani si alzano a teatro, tutti i laziali sono burini, tutti i milanesi sono cùmenda, tutti i bergamaschi sono muratori", ovviamente, questo non vale per i pisani, che sono vituperio delle genti...