domenica 26 agosto 2007

42

A inizio agosto (dopo il post precedente) ho iniziato a leggere la "Guida galattica per autostoppisti" il libro mi ha folgorato, tanto che l'ho finito in pochi giorni, e ho fatto seguire subito "ristorante al termine dell'universo", "La vita, l'universo e tutto quanto", "Addio e grazie per tutto pesce" e "Praticamente innocuo", che sto per finire. Sono i libri di Douglas Adams del ciclo della "Guida", e sono stupendi. Ora, sono ben conscio del fatto che probabilmente sono l'ultimo arrivato e che essi siano conosciuti dalla maggior parte delle persone (per lo meno da quelle che circolano sul web, vista la miriade di rifermienti ad essi che si trovano su internet...), ma non posso non pensare (sperare) che in realtà ci sia qualcuno che magari non sappia chi sia Marvin o quale sia la risposta alla Domanda Fondamentale... e quindi questo rende il mio post se non interessante almeno di una minima utilità (oltre alla sua funzione di segnalare che la mia vita, se non il mio blog, va avanti).
Allora ecco i motivi per cui bisogna leggere i libri di Adams:
1)Sono divertenti! Cacchio, se lo sono! Per fare un paragone, direi che è l'equivalente letterario degli Elio e le storie tese (che pure hanno scritto un libro, quindi il raffronto forse non calza o potrebbe sembrare sminuente per loro...)
2)Se vi piace la fantascienza: altro che iperspazio, viaggi alla velocità della luce ed invisibilità! Qui sono spiegati il motore a improbabilità infinita, la bistromatica e il campo del Problema Altrui, che sono decisamente più evolute, molto più efficenti e soprattuto mille volte più divertenti.
3)Se non vi piace la fantascienza: tanto quella che conoscete e non apprezzate non ha nulla a che fare con quella di questi libri (che è molto meglio).
4)Se volete risposte sulla vita, l'universo, e tutto quanto... avrete la risposta fondamentale (e poi magari imparerete a concentrarvi sulle domande...)
5)Se siete stufi degli eroi perfetti, capaci e comunque vincenti... Arthur Dent (ma anche tutti i suoi compagni di viaggio) è quanto di più lontano da ciò, e vi ispirerà solo una cosa: voglia di insultarlo (o, tutt'al più, un po' di compassione).
6)Marvin. (capirete se leggerete..)
7)I lieti fine vi stufano, ma non amate il tragico? Non c'è un finale che rientri perfettamente in una delle due categorie, ma ti lasciano sempre un senso di incompletezza, di mancanza...
8)Potrete scoprire quali sono le specie più intelligenti sulla terra (per la cronaca, l'uomo è al terzo posto)
9)Scoprirete il nome del creatore della Terra (e non è di tre lettere... no, non è Bob)
10)Cavoli, volete davvero essere gli ultimi a leggerli? Non temete a tutti i bloggher e forummisti che potrebbero scherzarvi per le vostre lacune?

Convinti? No? Cazzi vostri, non sapete che vi perdete!
Via, alla prossima (che chissà quando sarà...)

6 commenti:

bruno ha detto...

Ricomincia la Rumba!....nuovamente a lavoro...

Il Biondo ha detto...

Va bene, mi hai convinto! Ti farò sapere...

bruno ha detto...

Ma il protagonista è Ford Prefect!

bruno ha detto...

William Gibbson, "L' Accademia dei sogni".

bruno ha detto...

Ti voglio bene Denver, (Denver)...cucciolotto verde senza età....

Poros ha detto...

Bruno spammer