mercoledì 16 gennaio 2008

Sfogo

La vicenda di casa Mastella è nota ai più. In poche parole, un'inchiesta della porta all'arresto (domiciliare) della signora Mastella, più di buona parte del partito del marito, l'UDEUR. Coinvolti anche altri personaggi politici di spicco di cui per ora non mi curerò, vuoi per pigrizia, vuoi per egoismo territoriale.
Ora, si può immaginare cosa pensi di ciò, essendo io una persona mediamente sensata che apprezza l'onestà di chiunque, ma che vorrebbe tale dote rappresentata soprattutto ai massimi livelli politici; quindi mi parrebbe inutile e tedioso il dilungarmi sulle mie reazioni alle notizie di oggi a pranzo, da quelle giudiziare alle dimissioni previstamente fasulle.
Un aspetto della questione mi ha però toccato in modo particolare, facendo vibrare le logore corde della mia indignazione: le reazioni politiche che hanno seguito la novella dei fatti giudiziari a carico di Sandra Lonardo in Mastella: una gara di condoglianze, espressioni di solidarietà nei confronti sia del guardasigilli che della consorte, traversali e quasi unanimi (a parte Di Pietro, che sta a Mastella come Topolino sta a Gambadilegno).
Soprattutto, solidarietà. Umana, politica, istituzionale, tutta per il ministro della giustizia e per sua moglie.
MA PORCOGGIUDA, BRUTTI PARACULI, NESSUNO CHE SOLIDARIZZI CON IL POPOLO ITALIANO, CHE E' GIA' BISTRATTATO, ED ORA SI TROVA ANCHE UN MINISTRO DELLA GIUSTIZIA CHE MIRA AL TITOLO DEL LEADER DEL PARTITO CON MAGGIORE PERCENTUALE DI RAPPRESENTANTI IN GALERA? CHECCAZZO FA L'OPPOSIZIONE, ANZICHE' CHIEDERE A GRAN VOCE DIMISSIONI? E CHECCAZZO FA PRODI, NEL RESPINGERE LE DIMISSIONI, UNICA NOTA POSITIVA DI UNA VICENDA PIU' CHE IMBARAZZANTE PER L'ITALIA? MA ANDATEVENETUTTIAFFANCULO MISERABILI PARASSITI ARROCCATI NEI VOSTRI BOZZOLI DI SUDICIUME!
ANF, ANF... Ufffff...
...
No, via.. scusate lo sfogo, ma davvero non ce la facevo più.
Cazzo.


Ah, sempre per la serie non c'entra nulla, visto che qualche tempo fe un manfruito mi chiese opinione sul caso Pistorius, ecco ciò che ne pensa Nico, che mi trova totalmente d'accordo:
http://ninnanannainsonne.blogspot.com/2008/01/egalit.html

9 commenti:

Fabio ha detto...

Tra l'altro Mastella c'assomiglia anche a Gambadilegno, però quest'ultimo è più carino, e soprattutto a Topolinia mica son così coglioni da farlo assessore alla pubblica sicurezza...

Ratzi ha detto...

L'impegno che avevo è stato cancellato....che fai staasera?

ni ha detto...

Quoto col cuore il tuo
VAFFANCULOOOOOOOOO!

proprio proprio di cuore, chè in effetti avrebbero dovuto solo che dire "bene brava giustizia!"

ora mi chiedo: è un caso che il "decreto Mastella" avesse tanta fretta di tappar la voce ai media, visto quanto accaduto ieri????


facce di bronzo (quand'anche merda, in effetti)

Poros ha detto...

@fabio: nonchè a mastella manca l'integrità morale di Gambadilegno (questa mi sembra di averla rubata a qualcuno, ma non mi ricordo a chi)

@ratzi: sono libero, una curiosità: quercia o leccio?

@ni: Quando ce vo', ce vo'.

PiccoloKin ha detto...

Il tuo sfogo e' piu' che legittimo. Piu' o meno io ho pensato le stesse cose :)
(^o^)

Poros ha detto...

Grazie, penso sia stato il pensiero di molti, checchè ne pensino i sognori (dis)onorevoli.

Fuma ha detto...

Gambadilegno ha più integrità morale di Mastella.
Per il resto godo, oh se godo.

Scaramellozzi ha detto...

Come è che non hai segnalato questo?
http://www.greenwich-village.it/2007/12/30/capodanni/

Poros ha detto...

1)la fai finita di commentare sempre con un nick diverso? avresti dimolto rotto i coglioni...
2)Il blog di greenwich è fra i link a destra. Se c'è, è perchè, a mio avviso, pubblica roba interessante: a te la "fatica" di andare a vedere...