giovedì 3 aprile 2008

Piccoli Mastella crescono

Una Pizza in compagnia, una Pizza da solo... Leggere certe notizie mi fa credere che, nonstante il ritiro del ceppalonico dalla scena politica nazionale, l'Italia non riuscirà mai a liberarsi dal suo spettro. Il modo di fare politico di Giuseppe Pizza, detto Pino, ricorda tanto il nostro ex guardasigilli e non è certo un caso che siano entrambi usciti dalla palestra DC, partito di cui si professano ambedue gli eredi. Beh, io non vedo che ci sia da vantarsi, ma tant'è...
Io non mi intendo di diritto, sicuramente, e non mi interessa scoprire chi sia il legittimo proprietario dello scudo crociato, ma una cosa mi sembra evidente: qui siamo di nuovo al punto del leader di micro partito, con meno dell'1% dei voti, che ama dettare legge, influenzando l'intero scenario politico, e perchè? Per provare l'ebrezza del potere? Per manie di protagonismo? Per strappare due seggi in più nella coalizione? In tutti i casi, per motivi egoistici, come fu, a mio avviso, il balletto dell'elezione di Marini, e anche la crisi di governo.
La lezione Mastella però non è arrivata alle vetuste orecchie, a quanto pare: il ceppalonico è a casa, ad occuparsi dell'amministrazione comunale (e anche dei processi di famiglia, probabilmente), e non vedo un suo prossimo ritorno sulla scena nazionale (sì, lo so, indulgo nell'ottimismo, a volte); voglio sperare che, magari fra un anno o due, si possa dire che gli italiani non hanno voluto ancora la solita Pizza.

19 commenti:

Fuma ha detto...

Chissà perché ma non ci spero più di tanto...

Poros ha detto...

Fuma! L'ottimismo è il profumo della vita! Sarà per questo che sento puzzo di merda, ogni volta che si parla di politica? Vabbè, però sperare non costa nulla...

Fuma ha detto...

Sperare non costa ma viene tassato lo stesso. Viene tassato con la classe politica che ci ritroviamo ad ogni nuova elezione. E tu speri, e speri che qualcosa cambi. E loro sono bravi a farti sperare salvo poi farti pagare il prezzo di questa droga con cinque anni del nano Arcolo.

Anonimo ha detto...

Grande Pino Pizza!!!

Poros ha detto...

@Fuma: Chi visse sperando... però è anche vero tanto la tassa ci tocca comunque, ottimisti e non...

@Bvuno: Scommetto che ci prendevi sempre il calzone, te...

kikka ha detto...

Secondo me il punto è che ce l'hanno piccolo: e poi non dite che sono qualunquista, ma questo bisogno di autoaffermazione privo di contenuti e dettato da irrazionali egocentrismi è tipico dei poco dotati...

Anonimo ha detto...

@Kikka: Sono scioccato dalle tue affermazioni
@Poros: Io prendevo sempre la Maialona

Fuma ha detto...

@poporopopos: va bene morire cagando, però preferisco far uscire dal mio retto, piuttosto che far entrare :)

kikka ha detto...

non mi sgridare mamma, da qualcuno avrò pur preso...a proposito: hai mai avuto idea chi sia mio padre? era forse l'uomo dei calzoni alla maialona...

Poros ha detto...

@kikka: e comprarsi un SUV, no?

@Bvuno: non mi trascinerai nella tua arena di volgarità...

@fuma: Al tuo compleanno ti faremo le mutande con dietro la scritta "Exit only" ok? ;-P

@kikka2: non dare confidenza a certa gente che non usa il suo nome perchè sa che lo sporcherebbe con il suo comportamento U_U.

Il Biondo ha detto...

@tutti: Yes, we can!

Poros ha detto...

Sì, io barattolo!

Il Biondo ha detto...

Si, noi lattina!

Fuma ha detto...

@Poros: va bene :D
@ilbiondo: no, loro bottiglia

opticalillusion ha detto...

l'italia è penso l'unico paese al mondo con sedici candidati premier. e sono tutti ossessivamente, disperatamente, assolutamente uguali. che pena, e ho solo sedici anni.
che, ci si trasferisce tutti su un'isola deserta a coltivare patate dolci per eliminare questi problemi?

Poros ha detto...

@Fuma, però fai sapere la data fatidica, che io non ne sono a conoscenza...

@Optical. Capisco lo scoramento, visto che io ho avuto anche il tempo di alimentarlo con diverse votazioni, tutte fatte per dovere civico e nessuna con risultati decenti... Però non direi che sono tutti uguali: ciascuno è poco alletante, ma per motivi diversi, e qualcuno molto meno che altri (secondo me, ovviamente): scegliere il male minore è triste, ma è l'unica scelta che credo si abbia.

fabio ha detto...

Ieri ho già apposto 175 firme, contate, mi aspettano due giorni di inferno... almeno fate che finiscano bene:D

bruno ha detto...

Dai giova, hai votato pdl, ma chi se ne importa...io ti sono sempre amico.

Poros ha detto...

@fabio: la storia ti ha risposto.

@Bruno: Come ho già detto, sei stato tu ad essere sicuramente più vicino di me a votare pdl, dal punto di vista sia politico che lessicale.